Escursione sull’Etna: i consigli per organizzare al meglio il tuo tour

Cosa devi sapere prima di avventurarti per un'escursione sull'Etna? Ecco alcuni pratici consigli per organizzare al meglio il tuo tour. Leggi la nostra guida!

Teatro antico di Taormina

Sentieri incantati attraversano boschi di rigogliosa vegetazione, paesaggi desertici trasportano la mente sulla superficie di qualche inospitale pianeta lontano, profonde cavità conducono in viaggio verso il cuore nascosto del mondo… 

No, non è l’inizio di un libro di racconti fantastici, esiste davvero un posto dove tutto questo è reale e, indovina un po’, si trova in Sicilia. Stiamo parlando dello scenario appartenente al gigante attivo più alto d’Europa, alla montagna misteriosa ed imprevedibile che dall’alto della sua imponenza regna incontrastata su tutta la costa orientale: sua maestà l’Etna.

Con una vetta che sfiora i 3326 metri d’altezza, l’Etna è uno spettacolo senza pari. Dalle pendici fin su in cima, per godere dell’intero panorama siciliano e lasciarsi ispirare da paesaggi unici e caratteristici che la lava ha plasmato nel tempo.

Se stai pianificando un itinerario alla scoperta della Sicilia orientale, l’escursione sull’Etna è una delle tappe a cui non puoi assolutamente rinunciare.

Per aiutarti in questa emozionante avventura, abbiamo raccolto alcuni pratici consigli che ti aiuteranno ad organizzare al meglio il tuo viaggio e vivere a pieno la tua esperienza escursionistica:

  1. Cosa vedere durante la tua gita sul Vulcano?
  2. Quando visitare l’Etna?
  3. Come vestirsi per le escursioni?
  4. A chi affidarsi per un tour guidato?
  5. Come arrivare sull’Etna?

1. Cosa vedere durante la tua gita sul Vulcano?

Escursioni sull'Etna - Cosa vedere

Preparati ad ammirare un paesaggio vulcanico che cambia ad ogni sosta: dai paesini etnei arroccati sulle pendici del monte, alle foreste secolari sui versanti, fino alle colate laviche che si incontrano risalendo la vetta.

Una volta arrivato in questa magnetica terra, se deciderai di avventurarti in un’escursione sull’Etna, ecco le principali attrazioni che non possono mancare nel tuo itinerario:

  1. I Monti Silvestri: si tratta di due enormi crateri spenti, formati a seguito di un’eruzione risalente al 1892. Il loro fascino è ineguagliabile e, soprattutto, godono di una posizione facilmente raggiungibile, anche per i più piccoli. Si trovano, infatti, a ridosso dell’area del Rifugio Sapienza, il punto massimo di arrivo per le automobili.
  2. Un’altra delle tappe obbligatorie da non perdere durante la tua gita sull’Etna è la Valle del Bove: un’ampia depressione desertica, coperta da colate recenti che si trova sul versante est del Vulcano. Si tratta di una vallata estremamente profonda ed estesa, circondata da pareti molto alte che arrivano fino a 1000 metri d’altezza. 
  3. Tra le altre suggestive attrazioni, non possiamo non citare le Grotte di origine vulcanica: cavità formatesi da eruzioni che, nel tempo, hanno dato vita a sconfinate voragini all’interno della montagna. Tra le più conosciute troviamo la grotta dei Lamponi, dei Tre Livelli, del Gelo e delle Palombe.
  4. Il culmine dell’emozione si prova raggiungendo il punto più alto accessibile dall’uomo. Qui, a circa 2000 metri di altezza, è possibile ammirare i quattro crateri sommitali: il cratere centrale, che comprende quelli noti come Voragine e Bocca Nuova, il cratere nord est e il cratere sud est. Essendo il punto nodale dell’attività vulcanica, questa escursione è certamente la più
    affascinante da fare sull’Etna.

Lungo tutto il tragitto, potrai sempre godere di un un bellissimo panorama con il mare a far da sfondo. Perderti nella magia del bosco di conifere, lasciarti incantare dalla flora che cresce sul pendio, passeggiare a pochissimi metri dalle colate laviche.

E, una volta arrivato in cima, potrai ammirare l’incanto del “paesaggio lunare”, una landa desolata e arida, a metà tra la malinconia e lo stupore, che la lava incandescente ha modellato nel tempo col suo passaggio.

2. Quando visitare l’Etna?

Escursioni sull'Etna - Quando andare

Le escursioni sull’Etna vengono organizzate tutto l’anno, sia in estate che in inverno, poiché ogni stagione esalta la natura, mostrando un paesaggio sempre nuovo e spettacolare. 

In estate il trekking sul Vulcano è un’esperienza che toglie il fiato. Ti permette di camminare nella natura incontaminata, di spingerti vicino ai crateri per ammirare i fiorellini che nascono tutt’intorno e arrivare fino alla zona più alta che secoli di eruzioni hanno trasformato in una suggestiva superficie, simile a quella della Luna . 

D’inverno, invece, la vista è ancora più straordinaria. La neve ricopre i crateri e imbianca l’intero Vulcano, permettendo di godere del paesaggio muniti di ciaspole o sci. 

Niente è più unico e suggestivo di un panorama innevato che guarda il mare.

3. Come vestirsi per le escursioni?

Escursioni sull'Etna - Come vestirsi

L’abbigliamento ideale varia da stagione a stagione per far fronte alle diverse temperature, tuttavia alcuni accessori non devono mai mancare, sia d’estate che d’inverno.

Un paio di scarpe da trekking, un cappello e un piccolo zaino sono essenziali, così come una bottiglia d’acqua, delle barrette energetiche e la crema solare a protezione del viso.  D’estate dovrai far fronte alle alte temperature, quindi indossa indumenti leggeri, un berretto e un paio di occhiali da sole. In inverno, invece, bisognerà coprirsi maggiormente.

Ti consigliamo di indossare una giacca antivento, stivali o scarponcini impermeabili, guanti e cappello. L’attrezzatura un po’ più tecnica per le escursioni, come imbracature o torce per visitare le grotte, è solitamente fornita dai tour operator della zona. In ogni caso, sempre meglio informarsi sull’itinerario con le guide e non farsi prendere alla sprovvista.

Per riassumere, ecco cosa ti serve sapere per visitare l’Etna in tutta sicurezza:

  1. Fai attenzione all’escursione termica, porta giacche, kway ma anche creme solari e cappellini;
  2. Non andare senza aver prima indossato scarpe chiuse o da trekking e aver portato con te l’attrezzatura adeguata;
  3. Ricorda di munirti di zaino con acqua e qualcosa da mangiare durante la sosta

4. A chi affidarsi per un tour guidato?

Escursioni sull'Etna - Guida

A seconda del tuo livello di esperienza e dell’avventura che desideri vivere, puoi percorrere i sentieri escursionistici dell’Etna da solo o con una guida

Se sei una persona avventurosa, indipendentemente dal fatto tu abbia o meno esperienza in questo campo, l’Etna può essere visitata autonomamente. Ricorda, però, che non è consentito raggiungere la parte più alta del Vulcano senza l’ausilio di una guida, pertanto, la tua escursione sull’Etna da solo si interromperebbe ad un certo punto del percorso. 

Se vuoi fare affidamento su una guida esperta, Etnatribe è ciò di cui hai bisogno. Un gruppo di professionisti che organizza escursioni sull’Etna da numerosi anni, sempre attento alle esigenze di ogni escursionista e che ti farà vivere un’esperienza indimenticabile.

5. Come arrivare sull’Etna?

Escursioni sull'Etna - Come arrivare

Puoi fare un’escursione sull’Etna partendo da Catania, Siracusa, Taormina o Messina. Quindi, se preferisci sostare in città prima di avventurarti in questa esperienza, puoi scegliere tra una di queste bellissime località.


La scelta su dove far tappa è dunque molto ampia, ma se decidi di partire da Catania, puoi comodamente alloggiare in uno dei nostri esclusivi appartamenti firmati Ferrini Home.

Scopri gli appartamenti

Stai organizzando il tuo prossimo viaggio a Catania?

Iscriviti alla newsletter Ferrini Home e ricevi subito la nostra mappa di Catania, pensata per accompagnarti tra i vicoli di questa meravigliosa città!

Al suo interno troverai:
Il percorso da seguire per una perfetta “passeggiata culturale”
L’elenco dei principali monumenti da vedere assolutamente
I ristoranti e i locali consigliati per lo street food e l’aperitivo
Le zone limitrofe più belle di Catania, le spiagge e i dintorni
file-emptycross-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram