turista al duomo di siracusa
Ultimo aggiornamento: 15 Agosto 2023

Cosa vedere a Siracusa in un giorno: spiagge, Ortigia e itinerario da Catania

Hai già prenotato 
il tuo alloggio a Catania?

Potrai raggiungere facilmente i principali luoghi d'interesse dagli esclusivi appartamenti Ferrini Home nel cuore di Catania.
Guarda gli appartamenti
Basta un giorno per innamorarsi di Siracusa e di Ortigia. Ecco l'itinerario perfetto per visitare queste località in giornata e tutte le informazioni su come raggiungerle.

Spesso i clienti dei nostri appartamenti e suite a Catania ci chiedono cosa vedere a Siracusa in un giorno e come raggiungerla da Catania. Grazie alla nostra esperienza, abbiamo creato questa guida dove ti consigliamo l’itinerario perfetto per una visita in giornata a Siracusa e Ortigia

Scoprirai cosa vedere a Siracusa, cosa vedere a Ortigia, quali sono le spiagge più belle ma anche dove e cosa mangiare di tipico in questa zona meravigliosa della Sicilia. 

Inoltre, ti forniremo tutte le informazioni utili con i prezzi per spostarti da Catania a Siracusa in giornata. 

Iniziamo con i consigli migliori su cosa vedere a Siracusa in un giorno partendo da Catania. 

Cosa vedere a Siracusa: 3 luoghi da vedere in giornata

Se decidi di fare una gita in giornata a Siracusa devi assicurarti di visitare i luoghi più suggestivi di questa zona della Sicilia. Siracusa è una città ricca di storia, infatti, fu per secoli la città capitale della Sicilia, fino alla conquista da parte degli Arabi e diede i natali a personaggi illustri come Archimede e Elio Vittorini

Visitare questa città della costa sud-orientale della Sicilia è un’esperienza da fare. Partendo proprio dalla cittadina, ti consigliamo 3 posti imperdibili da inserire nel tuo itinerario. 

1. Teatro Greco di Siracusa 

teatro greco siracusa

In questo luogo si respira tutta l’antichità e la maestosità di questa terra. Il teatro greco di Siracusa è un teatro situato all’interno del Parco archeologico della Neapolis e rappresenta uno dei maggiori esemplari della Sicilia insieme al Teatro greco di Taormina. Si può visitare tutti i giorni e il biglietto di ingresso costa circa 16 euro ma la visita comprende tutto il parco archeologico oltre che al teatro. Questa è una cosa da vedere a Siracusa che nessun turista dovrebbe perdersi. 

2. Castello Eurialo

Un altro sito archeologico molto particolare da visitare nei pressi di Siracusa è il Castello Eurialo. La costruzione del castello si deve al genio militare del famosissimo tiranno di Siracusa Dionigi. Il sito si trova un po’ fuori dal centro città ma offre una vista mozzafiato. È aperto anche la sera fino alle 19.30, orario migliore per godersi lo spettacolo. 

3. Orecchio di Dioniso

orecchio dionisio cosa vedere a siracusa

Sempre con lo stesso ticket che ti garantisce l’accesso al teatro di Siracusa potrai ammirare l’Orecchio di Dioniso. Si tratta di una grotta artificiale che si trova nell’antica cava di pietra nei pressi del teatro. La leggenda narra che fu Caravaggio, pittore seicentesco, a chiamare in questo modo l’insenatura per la sua particolare forma. Davvero suggestiva!

Ovviamente non puoi andare a Siracusa in giornata senza perderti tra le strade caratteristiche del centro storico della città che prende il nome di Ortigia, nel prossimo paragrafo ti consigliamo cosa vedere anche lì. I nostri consigli su cosa vedere a Siracusa non sono ancora finiti.

Ortigia: cosa vedere e come arrivarci?

Ortigia è il centro storico di Siracusa. È molto particolare perché si tratta di un isolotto collegato al resto della città da una lingua di terra ma rappresenta il cuore pulsante di Siracusa. Si riesce a visitare tutta in un giorno e ci si arriva tranquillamente da Catania in un’oretta circa. 

Abbiamo pensato all’itinerario perfetto su cosa vedere a Ortigia in un giorno. Il punto di partenza è sicuramente il Duomo di Siracusa (che si trova nell’isoletta di Ortigia). 

duomo siracusa cosa vedere a ortigia

Il Duomo di Siracusa è interamente costruito con la pietra bianca tipica della zona che regala un effetto ottico meraviglioso, infatti Ortigia viene anche chiamata la città bianca. Il nome completo è Cattedrale Metropolitana della Natività di Maria Santissima. La cattedrale è davvero imponente e si affaccia su una delle piazze più belle di tutta la Sicilia. Si può visitare anche all’interno dove nasconde dei tesori di pittura e scultura.  

A pochi passi dal duomo, scendendo verso il mare, trovi la Fonte Aretusa. Nella fonte Aretusa è ambientata la leggenda di Aretusa e Alfeo, uno dei miti più affascinanti di Siracusa. La sua particolarità è che all’interno si possono ancora vedere crescere piante di papiro. In Ortigia puoi anche visitare il Museo del Papiro che è davvero interessante perché racconta di una tecnica ormai scomparsa e avvolta nel fascino. 

Altra tappa da non perdere è la Fontana di Diana, un vero capolavoro di scultura come puoi vedere da questa immagine. Si trova al centro di Ortigia ed è stato costruita nei primi anni del 900.

fontana diana ortigia

C’è molto altro da vedere a Ortigia e per questo ti consigliamo di perderti tra le sue stradine per scoprire scorci pazzeschi. Tuttavia, una cosa davvero importante da fare in questa zona è assaggiare il cibo tipico! 

Ristoranti Ortigia: Dove e cosa mangiare a Ortigia e Siracusa?

La Sicilia è il regno dello street food di qualità, quindi non possiamo non proporti qualche tipicità che trovi facilmente in moltissimi locali della zona. 

Ecco i piatti tipici di Ortigia e Siracusa e dove puoi trovarli (sono consigli da veri local): 

  • La Scaccia: o schiacciata, è una specie di sfoglia di pane ripiena. Viene preparata nei panifici locali e riempita con condimenti diversi tipo pomodoro, mozzarelle, melanzane, verdure, salsiccia o salumi.
  • La Pasta fritta alla siracusana: questo è un piatto tipico da veri local. La ricetta è molto semplice: spaghetti, olio buono, acciughe e pangrattato arrostito. La pasta viene mantecata in padella fino a farla diventare un po’ croccante e viene servita con una bella spolverata di pangrattato sopra. Semplice ma da leccarsi i baffi. Si trova nelle trattorie tipiche. 
  • La Matalotta: è la zuppa di pesce tipica della zona di Siracusa. Il pesce viene cotto nel vino e poi servito nel suo brodetto condito con abbondanti capperi e qualche pomodorino. Ti consigliamo di mangiare questa specialità in uno dei numerosi ristoranti di pesce che si trovano sul lungomare di Ortigia. 
  • Le Cucche: tipicità di Siracusa, non molto famose nel resto della Sicilia, sono strisce di impasto farcite con salsiccia e formaggio, anche se oggi puoi trovare molti altri gusti. Le cucche puoi trovarle facilmente nei panifici tipici della città. 
  • Le Cassatelle: passando al dolce, le cassatelle sono dei ravioli dolci fritti della gastronomia siciliana ripieni di ricotta di pecora. Si trovano nei bar per la colazione o nelle pasticcerie tipiche. 

Tips:  se vuoi mangiare da vero local spendendo pochissimo, ti consigliamo di recarti al Mercato Comunale di Siracusa in Ortigia. Troverai tanto street food anche di pesce a prezzi bassi e potrai assaggiare i prodotti tipici, tipo formaggi e salumi locali, direttamente da chi li produce. Una chicca da aggiungere al tuo itinerario di un giorno a Siracusa. 

Spiagge Ortigia e Siracusa: le 10 più belle

Cerchi relax e spiagge meravigliose? Siracusa e Ortigia offrono anche questo. In questa  zona ci sono le spiagge più belle della Sicilia e sono adatte un po’ a tutti i gusti perché i paesaggi si diversificano moltissimo. Piccole calette sabbiose, riserve naturali o scogli. 

spiagge siracusa ortigia

Per offrirti la possibilità di scegliere quella più adatta a te, abbiamo deciso di elencare qui le 10 spiagge più belle vicino Siracusa e Ortigia facilmente raggiungibili: 

  1. Spiaggia di Calamosche – Riserva di Vendicari: questa spiaggia si trova in  un’area naturale protetta ed è la più suggestiva di tutta la zona. Per arrivare si deve fare un tratto a piedi immersi nella natura e non vi sono stabilimenti, bar o ristoranti. Questa spiaggia ti garantisce un’esperienza a contatto con la natura incontaminata. La spiaggia è di sabbia fine e l’acqua è limpidissima.
  2. Spiaggia di Eloro – Riserva di Vendicari: anche questo luogo si trova all’interno della riserva ed è un’ottima alternativa alla più affollata e turistica spiaggia di Marina di Noto. C’è anche un piccolo bar e delle aree attrezzate con le docce ma questo non disturba affatto l’esperienza a contatto con la natura. 
  3. Spiaggia di San Lorenzo –  Riserva di Vendicari: l’ultima spiaggia tra quelle che si trovano nella riserva naturale è quella di San Lorenzo, molto nota e frequentata anche dai più giovani. La sabbia è chiara e fine, sembra un paesaggio caraibico. 
  4. Punta delle Formiche: scendendo un po’, si trova questa spiaggia non molto nota al turismo di massa ma davvero suggestiva. È situata  tra Isola delle Correnti e Capo Passero. 
  5. Playa Carratois: sempre nella punta più estrema della Sicilia, ma comunque facilmente raggiungibile da Siracusa, si trova questa distesa di sabbia con lidi attrezzati che offrono una cucina tipica di pesce pazzesca. Essendo molto grande è adatta per praticare sport acquatici, canoa e windsurf. 
  6. Spiaggia di Marzamemi: nei pressi di uno dei borghi più caratteristici della Sicilia, c’è una spiaggetta davvero suggestiva. Ti consigliamo di andare nel pomeriggio così sarai pronto per fare aperitivo dopo nel borgo tipico di Marzamemi. 
  7. Marina di Avola: spiaggia molto spaziosa e ricca di stabilimenti. La sabbia è fine e il mare non è profondo. Particolarmente adatta alla famiglie in vacanza. 
  8. Spiaggia Gallina: anche molti local non conoscono ancora questa spiaggia. Si trova a 5 km da Avola ed è una  piccola spiaggia di sabbia dorata, che fa parte di una riserva. 
  9. Spiaggia del Gelsomineto: un’altra chicca speciale è questa spiaggia abbastanza vicina a Siracusa. È una spiaggia libera e vergine, dalle acque cristalline e sabbia bianca. Un’oasi in cui rilassarsi e fare pic-nic nella pineta. Si può entrare pure con la macchina, ma l’ingresso costa circa 20 euro.
  10. Spiaggia di Arenella: questo luogo offre sia sabbia dorata che scogli. È ben servita e adatta anche alle famiglie con bambini. Un’oasi davvero suggestiva. 

Queste sono le 10 spiagge di Siracusa e Ortigia più suggestive e come vedi ce n’è proprio per tutti i gusti. Se vuoi fare una visita di un giorno sicuramente non puoi vederle tutte ma due o tre riesci perfettamente a visitarle perché non sono molto distante tra loro. Se, invece, cerchi solo relax hai l’imbarazzo della scelta. 

Come arrivare a Siracusa da Catania

Se stai cercando cosa vedere a Siracusa in un giorno probabilmente è perché stai facendo un tour di tutta la Sicilia o sei alloggiato in zona. Catania è una delle città della Sicilia orientale più vicine a Siracusa e molti turisti, tra cui i clienti delle nostre strutture, partono proprio da qui per esplorarla. 

La distanza tra Catania e Siracusa è di 50 km e ci sono molti mezzi per arrivarci. La durata media del viaggio è di 1h ma varia in base al mezzo. 

Per arrivare a Siracusa da Catania in un giorno i mezzi più comuni sono: 

  • Auto o auto a noleggio: in auto il tragitto da Catania centro, sede delle nostre strutture, è di circa 49 minuti. Durante il viaggio portai fermati in località suggestive. 
  • Bus: ogni giorno da Catania partono diversi bus per Siracusa. Il bus arriva alla stazione di Siracusa – viale Scala Greca. Sono comodi e puntuali e il viaggio dura circa 1h. Il costo si aggira tra i 5 ai 7 euro. La compagnia di autobus che opera su questa tratta si chiama Interbus. Visita il sito ufficiale per orari e biglietti.
  • Bus dall’Aeroporto: se vuoi andare ad Siracusa direttamente dall’aeroporto c’è un bus diretto in partenza da Catania Airport. I collegamenti partono ogni ora, e operano ogni giorno. 
  • Treno: ci sono numerosi treni  da Catania a Siracusa che partono ogni giorno dalla stazione centrale. Il costo varia tra i 6 euro per il regionale e i 12 euro per l’intercity. Il viaggio dura circa 1 ora e 10 minuti. Visita il sito ufficiale di Trenitalia per orari e biglietti.
  • Taxi: è la soluzione più rapida per arrivare da Catania a Siracusa è taxi, costa 140 – 170 euro e impiega 49 min.

Tra le varie opzioni se vuoi vedere Siracusa in un giorno e parti da Catania ti consigliamo la macchina perché puoi anche spostarti in più posti, ma se non ce l’hai, il bus è una buona opzione e ti porta direttamente nel cuore di Siracusa e Ortigia.

Se stai organizzando il tuo viaggio in Sicilia e non sai ancora dove alloggiare a Catania, puoi prenotare adesso uno dei nostri appartamenti o una delle nostre suite a Catania centro. Saremo lieti di trovare la soluzione più adatta a te e alla tua famiglia per farvi vivere un indimenticabile vacanza in Sicilia senza stress.

Per vedere le nostre strutture, visita la nostra pagina dedicata o 
contattaci ai seguenti recapiti: +39 348 1137291 - info@ferrinihome.com

Ti aspettiamo in Sicilia, dove la nostra ospitalità ti farà sentire come a casa!
turista al duomo di siracusa

Inizia il tuo viaggio a Catania

Puoi raggiungere facilmente i principali luoghi d’interesse di Catania soggiornando in esclusivi appartamenti nel cuore della città.
Scopri gli appartamenti

Stai organizzando il tuo prossimo viaggio a Catania?

Iscriviti alla newsletter Ferrini Home e ricevi subito l'esclusiva mappa di Catania, pensata per accompagnarti tra i vicoli di questa meravigliosa città!

Al suo interno troverai:
Il percorso da seguire per una perfetta “passeggiata culturale”
L’elenco dei principali monumenti da vedere assolutamente
I ristoranti e i locali consigliati per lo street food e l’aperitivo
Le zone limitrofe più belle di Catania, le spiagge e i dintorni
file-emptycross-circle
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram